Progetto Garanzia Giovani: cos’è e come funziona

 Progetto Garanzia Giovani: cos’è e come funziona

Il problema della disoccupazione giovanile affligge gran parte della popolazione europea. L’Italia, purtroppo, si trova ai primi posti in quanto a percentuale di disoccupati sotto i 30 anni di età. Tuttavia, già da diversi anni, il nostro paese ha aderito al programma “Youth Guarantee” (Garanzia Giovani) che prevede importanti misure che hanno lo scopo di aiutare chi non lavora e non studia a trovare un impiego nel minor tempo possibile. Nel 2021 questo programma si è ulteriormente rafforzato e ha introdotto misure importanti per la ricerca di un impiego.

Cos’è Garanzia Giovani

Il programma Garanzia Giovani si impegna nella lotta alla disoccupazione giovanile. L’Unione Europea ha stanziato dei finanziamenti che devono essere usati proprio per inserire gradualmente i giovani under 30 nel mondo del lavoro. Chi, dunque, è sotto questa fascia d’età e non è impegnato in percorsi formativi di alcun genere, può usufruire di tali finanziamenti aderendo al programma che prevede di garantire ai giovani un’offerta di lavoro, di apprendistato o di tirocinio entro quattro mesi dall’iscrizione.

Nel 2021, dopo l’emergenza legata alla situazione sanitaria, i finanziamenti al progetto Garanzia Giovani sono stati rafforzati, così come il programma stesso, che ha visto nascere iniziative a favore anche dell’alternanza scuola lavoro e della formazione di nuove start-up.

Come accedere al programma

Accedere alle iniziative promosse da Garanzia Giovani è molto semplice. Basta avere un’età compresa tra i 15 e i 29 anni ed essere cittadini residenti in UE. In Italia, ogni regione mette a disposizione uno sportello all’interno dei centri per l’impiego, ma il modo più rapido per aderire e partecipare è quello di visitare il sito di garanziagiovani ed effettuare l’iscrizione online.

Agli sportelli di accoglienza, invece, è possibile rivolgersi sia per tutto ciò che riguarda ogni informazione che si voglia avere, sia per accedere a un percorso di orientamento. Viene svolto un colloquio con un operatore e si accede a un percorso personalizzato che tiene conto delle esperienze del giovane, del suo percorso di studi e delle sue capacità.

Come funziona Garanzia Giovani

Dopo aver effettuato l’iscrizione, è necessario compilare un form online. Entro 60 giorni, un operatore vi contatterà per un colloquio e per capire le vostre esigenze. Stabilito il percorso ideale e l’area di interesse lavorativa più consona alle vostre capacità, il referente avrà quattro mesi di tempo per proporvi un impiego o un tirocinio che più si adattino ai vostri interessi o alle vostre eventuali esperienze maturate in passato.

Questa proposta di lavoro, in particolare negli ultimi anni, si è sempre più arricchita mettendo davanti ai giovani svariate opzioni tra le quali scegliere. Tra queste, anche l’opportunità di un impiego all’estero o della partecipazione al servizio civile. Ma non finisce qui: c’è anche l’opportunità di ricevere un affiancamento nel caso si decida di provare, seppur giovani, la strada dell’imprenditorialità.

Un’offerta molto ricca, quindi, che vuole dare un serio slancio alla lotta contro la disoccupazione dei più giovani e che, con i nuovi finanziamenti ottenuti per il 2021 e per gli anni a seguire, sarà sicuramente di grande supporto per risollevare il paese e liberarlo da questo problema.

Garanzia Giovani per le aziende

I datori di lavoro e gli imprenditori che desiderino assumere i più giovani tramite il programma Garanzia Giovani, possono farlo usufruendo degli incentivi messi a disposizione dal progetto. Anche per loro, infatti, è prevista un’iscrizione online e un proprio profilo sul sito, compresa la possibilità di visionare i possibili candidati per la propria azienda.

È inoltre possibile reperire altre informazioni sui siti regionali. Ogni singola regione, in tal senso, partecipa al progetto Garanzia Giovani con diverse iniziative che variano in base all’area di appartenenza.

Related post