Posizione posate: cosa dice il Galateo

 Posizione posate: cosa dice il Galateo

Il Galateo, trattato scritto da Giovanni Della Casa tra il 1551 e il 1555, è una fonte inesauribile di informazioni dettagliate su ogni aspetto della vita mondana che si rivelano sempre molto utili, oramai da secoli. In questo trattato vengono analizzate e proposte tutte una serie di scelte comportamentali per risultare sempre raffinati, eleganti, sobri e di gran gusto quando si hanno occasioni d’incontro.

Spesso si pensa alle “regole del Galateo” come a delle imposizioni un po’ vetuste di un mondo che non c’è più. In realtà queste norme sono state sviluppate per mantenere alta l’eleganza unendola al contempo con l’efficacia.

Infatti seguendo i principi di questo trattato ogni cosa, ogni gesto, ha una sua logica precisa e nulla è lasciato al caso. Il principio fondamentale è senza dubbio l’eleganza, la ricercatezza, ma in molti casi anche la praticità ha un forte valore nelle norme del Galateo. L’apparecchiatura della tavola è uno di questi casi: quando si dà una cena importante è bello alzare il livello della tavola con un’apparecchiatura elegantissima e funzionale, azzeccando la corretta posizione delle posate.

Una tavola elegante inizia con le posate

Il primo passo per una tavola davvero ricercata è la distribuzione delle posate. Ogni pezzo ha una sua posizione precisa, questo sia per ragioni d’eleganza che per funzionalità. Prima ancora di valutare eventuali decorazioni per la tavola, scegliere le stoffe dei tovaglioli o la cristalleria più ricercata, è necessario posizionare correttamente tutte le posate necessarie.

Ma dove si mette il cucchiaio per il consommé? E le posate per i dolci vanno già posizionate o arriveranno in un secondo momento? Il coltello per il pesce va posizionato a destra o a sinistra del piatto?

Andiamo qui di seguito a spiegare i principi di base del Galateo per quanto riguarda le posate e a indicare, una per una, le posizioni giuste per tutte le posate, nell’occasione in cui si voglia offrire una cena formale.

Le regole di base

Abbiamo già accennato alla funzionalità e al rigore con cui la disposizione delle posate è stata sviluppata dal Galateo. Un ottimo esempio della grande praticità di queste norme è legata al principio che vede le posate che si useranno per prime essere posizionate all’esterno.

Le posate da antipasto saranno dunque quelle più esterne rispetto al piatto, mentre all’interno si troveranno quelle per il primo piatto e più all’interno ancora quelle per il secondo.

Non preoccupatevi se siete invitati ad una cena galante, le posate da antipasto si riconoscono facilmente rispetto alle altre: sono decisamente più piccole. E come abbiamo visto vanno posizionate all’esterno proprio perché vengono usate per prima e risulta più comodo averle all’esterno.

Altra regola base è quella che prevede la disposizione di tutte le forchette a sinistra e i coltelli a destra del piatto. Si noti bene che la parte della lama deve essere rivolta verso il piatto, in modo da ridurre la possibilità di ferirsi inavvertitamente.

E i cucchiai? Se nel menu è prevista una zuppa, un consommé o una vellutata, dove va posizionato il cucchiaio? La risposta è più semplice di quello che si pensi. Il cucchiaio va posizionato a destra con i coltelli, con la parte concava in alto. Sembra ovvio ma è bene specificare che nel caso in cui non vengano servite zuppe o simili, il cucchiaio non va messo.

E le posate da pesce?

Per il pesce le cose sembrerebbero complicarsi ma se si sono appresi in maniera chiara i principi di base sopra riportati, tutto sarà molto semplice. Il coltello va messo sempre a destra e le forchette a sinistra.

Tendenzialmente, in un’apparecchiatura a tre forchette, si dovrebbe mettere la forchetta da antipasto all’esterno, la forchetta da pesce al centro e quella da carne all’interno.

Stessa cosa per il lato coltelli: posata da antipasto all’esterno, e poi a seguire andando verso il piatto troveremo il cucchiaio, il coltello da pesce ed il coltello da carne.

Le posate da dessert

Come si può concludere una cena di successo senza proporre un favoloso dessert? Ovviamente anche qui ci sono delle regole precise e molto funzionali che stabiliscono le giuste posizioni per le apposite posate. Gli utensili da dessert sono notoriamente più piccoli e devono essere posizionati sopra il piatto, in senso orizzontale rispetto alle altre posate. Il manico dovrà essere rivolto verso destra, mentre la punta, ovviamente, punterà alla sinistra del piatto.

Related post