Perchè i pianeti sono rotondi

 Perchè i pianeti sono rotondi

Alzando gli occhi al cielo di notte e ammirando le stelle, è impossibile non porsi tantissime domande. Una delle più comuni è: perché i pianeti sono tondi?

Non solo i pianeti, in realtà, ma anche le stelle hanno solitamente una forma, se non proprio tonda, comunque arrotondata. Come mai? Quale forza, agendo sui corpi celesti, dona loro quella classica forma sferica?

La forza di gravità

La forza che agisce sui corpi celesti rendendoli tondi è la forza di gravità. Il termine deriva dalla parola latina “gravitas”, ossia “pesante”.

Tutti noi conosciamo bene, almeno per via empirica, questa forza. È questa che, se lanciamo una penna in aria, la fa ricadere verso il basso; è ciò che fa cadere la frutta dagli alberi e che ci tiene con i piedi ben piantati a terra.

La forza di gravità agisce su tutti i corpi dotati di massa, facendo sì che si attraggano a vicenda; ma non tutti i corpi hanno la stessa forza. Questa dipende infatti dalla massa: maggiore è la massa del corpo, più elevata sarà la forza di gravità esercitata.

Ecco perché la Terra, essendo più grande della Luna, ha una forza di gravità più elevata di quest’ultima.

Il Sole, essendo molto più grande della Terra, esercita una forza ancora maggiore; è quella che provoca la rotazione dei pianeti intorno alla stella.

Anche noi esseri umani, pur essendo piccoli piccoli, attraiamo gli altri corpi dotati di massa! La nostra forza di gravità è però così lieve che neanche si nota.

Ecco come la forza di gravità rende i pianeti tondi

Ora sappiamo cos’è la forza di gravità, ma ancora non abbiamo risposto alla nostra domanda: perché i pianeti sono tondi? O ancora meglio, come fa la gravità a rendere i pianeti sferici?

Per scoprirlo, dobbiamo innanzitutto capire come si creano i corpi celesti.

Inizialmente vi è della materia sparsa nell’Universo. Può trattarsi di polvere, frammenti rocciosi oppure gas. Queste particelle vengono attratte dalle stelle e iniziano a ruotare intorno a esse.

Il movimento di rotazione, insieme alla forza gravitazionale stessa delle particelle, favorisce l’aggregazione di queste in agglomerati via via più grandi. A mano a mano che la massa cresce, aumenta anche la sua forza di gravità, la quale attira verso di sé altro materiale.

La forza viene esercitata con la stessa potenza su tutta la superficie, dunque i detriti si distribuiscono mantenendo sempre la stessa distanza dal centro del pianeta. Questo fenomeno favorisce la formazione di corpi celesti di forma più o meno sferica.

L’effetto della forza centrifuga

Un’altra forza che può risultare determinante per la forma di un pianeta o di una stella è quella centrifuga.

Se un pianeta o una stella ruotano intorno al proprio asse, posso assumere una forma ellissoide più o meno schiacciata. Questo è il caso della Terra, la quale, ruotando sul proprio asse, subisce una forza centrifuga che risulta maggiore all’equatore e minore ai poli.

Per questo motivo il nostro pianeta non è sferico, ma ellissoidale, a ha i poli schiacciati.

Related post