Granarolo lavora con noi: posizioni aperte e come candidarsi

 Granarolo lavora con noi: posizioni aperte e come candidarsi

Fra i leader nel settore alimentare italiano c’è sicuramente il Gruppo Granarolo, conosciuta soprattutto per i suoi prodotti caseari, anche se agli esordi si occupava solo del latte.

Devi sapere che attualmente ci sono delle posizioni aperte per entrare a lavorare in azienda. Ecco come candidarsi attraverso la pagina Granarolo lavora con noi.

Granarolo, un po’ di storia

La Granarolo ormai vanta diversi decenni nel mercato alimentare, in quanto la sua nascita risale al 1957 sotto il nome di Consorzio Bolognese Produttori Latte (CBPL). Nel corso degli anni la sua espansione l’ha portata ad abbracciare una realtà sempre più grande, dapprima concentrata nell’Emilia-Romagna, poi comprendendo tutta l’Italia, attraverso l’acquisizione di diverse aziende nel territorio.

Negli anni Novanta, poi, avvengono altri avvenimenti importanti, a partire dalla nomina del presidente Luciano Sita, un fondatore della Conad, che rimarrà in carica fino al 2009. Segue poi il primo lancio sul mercato di Latte Fresco di Alta Qualità, il cui successo permette a Granarolo di diventare una Società per Azioni solo l’anno successivo.

Con l’avvento degli anni Duemila e il sempre più discusso tema sui problemi climatici, l’azienda non si è tirata indietro, cercando di espandere la sua produzione adottando comportamenti sostenibili e investendo su tecnologie più pulite. Non a caso, è diventata uno fra gli Agrofood Business Innovation Center, che promuovono proprio questi aspetti ecosolidali all’interno delle industrie alimentari.

Parlando di espansione industriale, invece, ad oggi il Gruppo Granarolo vanta per 13 stabilimenti italiani, per un totale di oltre 2400 dipendenti.

La politica del lavoro di Granarolo

Se sei interessato ad entrare in questa azienda, sempre impegnata a stare al passo con i tempi, vorrai certamente comprendere qual è la politica interna nei confronti dei lavoratori.

Per prima cosa è lo stesso Gruppo ad affermare che la crescita aziendale avviene in maniera contestuale a quella dei dipendenti; per questa ragione vengono offerte possibilità di fare carriera ed è sempre attenta alla scoperta, nonché accoglimento, di nuovi talenti da inserire nell’organico.

In un’epoca come questa, in cui si parla di disuguaglianze e discriminazioni, lo stesso brand precisa che si tiene sempre conto dell’equità interna, pur offrendo meriti e “ripagando” il duro lavoro associato al raggiungimento di obiettivi aziendali.

Infine, non manca il coinvolgimento degli stessi dipendenti in iniziative volte a favorire la collaborazione, il senso di appartenenza, la motivazione e l’energia.

Granarolo lavora con noi: come inviare la candidatura

La politica aziendale del Gruppo Granarolo ti attira e vorresti entrare a farne parte? In prima istanza, è necessario collegarsi al sito ufficiale, dove nella sezione dedicata potrai apprendere tutti gli aspetti generici che riguardano lavorare in questo contesto.

Scorrendo la pagina, potrai notare tutte le posizioni aperte aggiornate continuamente e per ognuna viene indicata, oltre alla mansione, anche la sede di lavoro e il contratto proposto. Se ne hai trovata una di tuo interesse, puoi cliccare la voce Leggi, per essere indirizzato su una pagina dove verranno forniti ulteriori dettagli, quali i requisiti minimi, cosa è previsto e ciò che viene offerto.

A questo punto, non ti resta che inviare il tuo curriculum vitae selezionando l’apposito bottone, oppure rimandarli direttamente al tuo profilo LinkedIn, che chiaramente dovrà essere aggiornato e completo di tutte le tue esperienze e competenze lavorative.

Altri modi per inviare la propria candidatura

Potrebbe capitare di non trovare una posizione lavorativa di tuo interesse fra quelle nell’elenco, ma ciò non significa che bisogna farsi prendere dallo sconforto, perché comunque puoi proporti per altri lavori inviando la propria candidatura direttamente all’ufficio competente. In questo caso, è necessario cliccare in calce alla voce Candidatura Spontanea, per essere indirizzati ad una sezione dove bisogna compilare un form con numerosi dati personali.

Un’alternativa interessante è riservata ai laureandi o neolaureati che desiderano mettere a disposizione le proprie idee brillanti all’interno di progetti innovativi già avviati dall’azienda. Per saperne di più, è necessario selezionare l’apposito bottone in calce, dalla quale si aprirà una pagina con tutte le relative posizioni aperte dedicate a diversi settori.

Quali sono le posizioni lavorative aperte

Tornando ai posti di lavoro che attualmente sono disponibili, devi sapere che riguardano diverse sedi in Italia, per esempio in Lombardia ed Emilia-Romagna.

Alcune figure professionali sono ricercate in più stabilimenti, come gli agenti monomandatari, ma vediamo più nel dettaglio alcune di queste posizioni aperte.

Venditori piazzisti per tentata vendita

Questo lavoro prevede grosso modo la gestione clienti, concentrandosi soprattutto sull’acquisizione di nuovi, condurre trattative commerciali e aumentare gli incassi di conseguenza.

L’aspetto positivo è che si rivolge anche a chi non ha maturato esperienza nel settore, anche se comunque sono richiesti come requisiti minimi l’apertura di una p. Iva e l’iscrizione all’Albo degli Agenti entro sei mesi.

Energy Manager

Decisamente una mansione più complessa che, per questa ragione, richiede fra i requisiti una laurea in Ingegneria Energetica, con esperienza biennale nello stesso settore.

Ciò che deve fare è operare nell’ambito della Direzione Tecnica e Miglioramento Continuo del Gruppo Granarolo, in particolare per ciò che riguarda l’aspetto energetico aziendale, analizzando i consumi e sviluppando progetti per ottimizzarli.

Group Business Control

Una figura professionale inserita all’interno del Controllo di Gestione Centrale, per quanto riguarda l’aspetto commerciale del Gruppo, sia in termini di rendicontazione mensile, sia per ciò che concerne analisi delle vendite e non solo. La stessa persona dovrà comunque gestire un team composto da tre persone e perciò, fra le altre cose, si richiede una laurea in Ingegneria o in Economia e almeno sette anni di esperienza in business analysis in multinazionali.

Responsabile Gestione Ambientale e Servizio Protezione e Prevenzione

Questa posizione richiede una responsabilità per tre campi di attività: Assicurazione Qualità, Gestione Ambiente e Servizio di Prevenzione e Protezione, per i quali è prevista una laurea tecnica in Tecnologie Alimentari o Scienze Agrarie.

Ma non solo, poiché è chiaramente prevista la gestione del personale, bisogna essere in possesso dei moduli di conseguimento per la qualifica di RSPP, una buona conoscenza degli impianti e del processo, oltre che aver già maturato esperienza nel settore.

Related post