Come riconoscere un rolex falso

 Come riconoscere un rolex falso

Cerchi una guida che ti permetta di capire se un orologio della famosa marca Rolex è originale, distinguendolo da un falso? Ci sono alcuni consigli che solo i gioiellieri e gli orologiai più esperti conoscono, ma anche un semplice appassionato degli orologi Rolex può imparare in breve tempo come distinguere i prodotti contraffatti, evitando spiacevoli truffe. Scopriamo insieme in questo articolo alcune indicazioni che possono aiutare a distinguere autonomamente un Rolex falso.

Da cosa si riconosce un rolex falso?

Ci sono alcuni trucchi che chiunque conosce gli orologi della marca Rolex sa mettere in atto, nel momento in cui deve riconoscere un falso. Infatti, diversi dettagli sono peculiari di questa casa di produzione, ma è altresì vero che, negli ultimi anni, i livelli raggiunti dalle repliche le rendono molto difficili da riconoscere. Partendo dai materiali e passando per gli assemblaggi, di fatto, i Rolex falsi possono essere davvero estremamente simili a quelli originali, almeno all’apparenza.

Ciò che sicuramente fa la differenza, in ogni caso, è la meccanica, che è parte delle qualità eccellenti che ha reso famosa questa marca di orologi svizzeri. Questo aspetto si può approfondire soltanto aprendo il fondello, ovvero il coperchio posizionato sul retro del quadrante dell’orologio. Se da un punto di vista estetico ci possono essere delle somiglianze, tra un Rolex originale e la sua replica più fedele, anche per quanto riguarda l’aspetto della meccanica, non vi è alcun dubbio sul fatto che le differenze si possono notare a livello di funzionamento. Comunque, al primo colpo d’occhio si possono già individuare alcune particolarità, che sono indice di originalità dell’orologio Rolex.

Consigli pratici per riconoscere un rolex falso

Per quanto riguarda soprattutto i modelli usciti prima degli anni Duemila, è possibile smontare il bracciale dalla cassa dell’orologio, così da verificare alcuni dettagli fondamentali. Fissando l’attenzione sullo spazio spazio ricavato tra le anse, questi sono i due punti da controllare:

  • A ore 12: deve essere presente il codice numerico che caratterizza il modello dell’orologio;
  • A ore 6: deve essere presente il codice alfanumerico che indica non solo l’anno di produzione dell’orologio, ma anche le sue caratteristiche principali.

Per quanto riguarda i modelli prodotti a partire dal 2000, invece, il codice seriale non è più alfanumerico, ma presenta soltanto una sequenza di cifre. Questa non è più impressa nei punti precedentemente indicati, ma bensì sul rehaut interno, a ore 6. Si tratta della ghiera fissa, che circonda il quadrante, sulla quale sono presenti anche le incisioni Rolex. Anche per quanto riguarda il bracciale, la chiusura e i finali di un orologio di questa marca, se si tratta di un esemplare originale devono essere presenti ulteriori incisioni, fondamentali per ciascun modello.

Riconoscere un rolex falso dal quadrante

Quando si parla di un prodotto di altissima gamma come un orologio fabbricato dalla Rolex, ciò che fa la differenza è ogni singolo dettaglio. Spesso, infatti, sono proprio le piccole ma sostanziali peculiarità, che possono far capire come distinguere un modello contraffatto da uno originale. Se c’è una componente fondamentale, in un orologio, questa è sicuramente costituita dal quadrante. Ciò vale anche per i Rolex, perfettamente riconoscibili anche grazie ad alcuni elementi presenti in quella che, a tutti gli effetti, è la componente che generalmente attira per prima l’attenzione degli occhi. Innanzitutto, bisogna considerare che è praticamente impossibile replicare il carattere impiegato dalla Rolex per le sue incisioni, oltre che per tutti gli elementi costituiti da testi o numeri presenti sull’orologio. Quindi, se si osserva con una lente di ingrandimento il quadrante di un Rolex originale o di una copia, si può verificare facilmente la presenza eventuale di sbavature o di errori, come per esempio la spaziatura tra i caratteri.

Inoltre, va tenuta da conto anche la precisione degli indici applicati, oltre che del materiale luminescente utilizzato per i modelli che si illuminano al buio. È proprio questa perfezione, a contraddistinguere e rendere di prestigio un orologio Rolex originale. Non solo, perché si tratta di caratteristiche che rendono molto complicata la contraffazione. Un altro elemento facilmente riscontrabile, soprattutto nel caso di una replica, è la mancanza di ingrandimento in quella che dovrebbe essere la lente magnificatrice Rolex. Infatti, in un orologio originale, questo elemento ingrandisce di 2 volte e mezza i numeri sottostanti, che corrispondono alla sezione in cui viene indicato il giorno del mese. Se questo ingrandimento non sussiste, o non è così accurato e preciso, si è chiaramente di fronte ad un Rolex falso.

Riconoscere un rolex falso: la garanzia

Come è facile intuire, quando si ha a che fare con un orologio così importante come quelli della Rolex, si ha diritto a una garanzia, sia nel caso del nuovo, sia per quanto riguarda l’usato. Questa viene timbrata esclusivamente dai rivenditori ufficiali ed è molto importante, se non fondamentale, per determinare il valore dell’orologio. Infatti, in assenza della garanzia e del corredo originale, anche un Rolex vero perde moltissimo valore e, di conseguenza, risulta poi difficile da rivendere.

Related post