Come pulire il plexiglass

 Come pulire il plexiglass

Per preservarlo, è imperativo che tu sappia come pulire il plexiglass, un materiale presente in numerosi aspetti della vita quotidiana. Il plexiglass può essere piuttosto resistente, motivo per cui si è diffuso molto. Però, d’altra parte, è anche vero che è abbastanza facile che diversi tipi di cose possano graffiarlo. Ad esempio, un ripiano in plexiglass si può rigare, se sfregato con la sabbia portata in casa dalla spiaggia o i capelli appena tagliati in un salone di parrucchieri. Anche un piccolo pezzo di ghiaccio che è caduto dal tuo cocktail o dalla bibita fresca può procurare dei piccoli danni accidentali a un tavolo di plexiglass. Se i tuoi elementi di arredo non sono in condizioni incontaminate, potresti non notare il danno finché non è già troppo tardi.

È anche importante pulire il plexiglass regolarmente, per evitare accumuli di sporcizia o di piccoli materiali come terra e sabbia, che possono causare danni alla superficie. Proprio per questo, ci sono alcuni accorgimenti da prendere, per mantenere il plexiglass pulito e brillante. In questo articolo vediamo insieme quali sono.

Che cos’è il plexiglass

Il plexiglass è un materiale simile a una sorta di vetro plastificato. Di solito è trasparente, ma ci sono alcuni tipi di plexiglass più opachi. Normalmente si tratta di lastre che hanno un rivestimento antiriflesso sulla loro superficie. Inoltre i pannelli di plexiglass sono anche popolari come rivestimento anti-graffio e anti-bruciatura, perché evitano i danni che si rischiano con l’uso dei mobili, in particolare quelli di legno o di marmo. Il plexiglass è realizzato con molti materiali diversi, ma più comunemente è costituito da polimetacrilato, un polimero termoplastico.

Pulire il plexiglass in modo rapido ed efficace

Al giorno d’oggi, è possibile trovare diversi tipi di mobili o di altri prodotti realizzati con il plexiglass. Questi sono disponibili in diverse forme e dimensioni, ma in termini di pulizie valgono le stesse regole. Come abbiamo visto, si tratta di un materiale sensibile ai graffi, ma che in realtà è resistente agli agenti chimici dei normali saponi per la pulizia domestica. Però è molto importante non spruzzare sostanze chimiche acide sul plexiglass, in quanto ciò può danneggiare in modo permanente il materiale e la sua superficie.

Se è necessario rimuovere le macchie dal plexiglass, un panno di tessuto delicato, come il cotone o la microfibra e un poco di alcol funzionano alla grande. Infatti, non c’è bisogno di detergenti o spray speciali, perché questo tipo di vetro artificiale è molto facile da pulire con un panno umido. I mobili e i supplementi di plexiglass possono essere lavati con qualsiasi detergente delicato. Se però è presente della polvere o altri residui che potrebbero procurare dei graffi, è meglio passare prima un panno elettrostatico avendo cura di non rigare la superficie.

Il modo più semplice per pulire il plexiglass, quindi, prevede una prima spolverata delicata e, solo in seguito, una pulita con dell’alcol, uno sgrassatore o un panno imbevuto di acqua e sapone. Se si parla di soprammobili o altri oggetti dalle dimensioni ridotte, però, è sufficiente immergerli in una bacinella con acqua calda e detersivo per i piatti. Però dovete fare attenzione a non sfregare il plexiglass con una spugna abrasiva. Piuttosto, meglio un panno in microfibra che possa evitare di procurare inestetismi danneggiando la superficie.

Interior design con il plexiglass

Se hai uno spazio ridotto da arredare, come nel caso di un loft o un monolocale, potresti prendere in considerazione i mobili di plexiglass. Infatti non solo ti danno la stessa funzionalità di quelli in legno o di altri materiali, ma il look trasparente e lucido dei mobili in plexiglass dona leggerezza alla vista. Oltre a creare una sensazione di ordine e pulizia, inoltre, puoi anche scegliere mobili di plexiglass per far sì che la luce naturale non abbia barriere. Questo tipo di vetro sintetico è disponibile in mobili dai design più disparati, quindi non avrai problemi a trovare quelli perfetti da abbinare al tema del tuo salotto. Del resto, i toni traslucidi di questi elementi ti aiuteranno a portare una luce più naturale, senza influire sulla tua combinazione di colori.

Ora che sai quanto possono essere interessanti e facili da integrare nell’arredamento, oltre che estremamente semplici da pulire, è ora di scegliere uno o più mobili che siano perfetti per la tua casa. Inizia sfogliando le diverse collezioni dei maggiori produttori, disponibili anche online. Non importa se vuoi qualcosa di casual o elegante, c’è sicuramente un pezzo giusto per te. Puoi aggiungere alcuni dettagli come un tavolino da caffè, una consolle o perfino una lampada che crei un punto luce sofisticato, grazie ai giochi di luci e ombre che si possono ottenere grazie al plexiglass. Solamente aggiungendo alcuni pezzi che catturino l’attenzione, puoi trasformare il tuo salotto o sala da pranzo in un luogo in cui è possibile rilassarsi comodamente e godersi la bellezza del tuo arredamento di casa.

Related post