Ascensore esterno: prezzi e altre informazioni

 Ascensore esterno: prezzi e altre informazioni

Chiunque abiti in un condominio di vecchia costruzione o in una villa a più piani potrebbe avere bisogno di un ascensore esterno. E’ utile nel caso in cui gli inquilini siano anziani o abbiano difficoltà a fare le scale. Inoltre, può essere un ottimo investimento per aumentare il valore dell’edificio.

Chiunque voglia installare un ascensore esterno sulla sua casa si pone spesso molte domande. Quanto costa un ascensore esterno? A chi mi devo rivolgere? Come funziona l’installazione? Cerchiamo di rispondere a tutti questi quesiti in un articolo.

Prezzo di un ascensore esterno

La prima domanda che ognuno si pone quando deve installare un ascensore esterno è quanto costi. La risposta dipende da diversi fattori:

  • ovviamente, più il condominio è alto e maggiore sarà il prezzo dell’ascensore. Il numero di piani influisce molto sul costo finale del lavoro in quanto richiede maggiore impegno, materiale, tempo e controlli;
  • ogni casa è unica e il proprietario potrebbe richiedere un ascensore particolare. In base ai materiali e al design del vano che ospita le persone, il prezzo potrebbe crescere. Di solito vengono forniti ascensori in acciaio inox, vetro o metallo isolante. Ovviamente la scelta deve ricadere su quello che combina comodità ed eleganza. L’acciaio è resistente, ma non di classe come il vetro. Il metallo offre un’ottima isolazione, ma non consente di ammirare l’esterno riducendo il senso di trovarsi in un ambiente chiuso;
  • la tecnologia dell’ascensore influisce notevolmente sul costo dell’impianto. Esistono infatti ascensori oleodinamici o elettrici. La differenza è la seguente: i primi sollevano i carichi grazie a un sistema di tubi e pistoni riempiti con olio. Insomma, si muovono grazie alla pressione che i pistoni stessi generano, come se si trattasse di un motore. Sicuramente si tratta del tipo di ascensore più vecchio e anche economico da installare, ma richiede maggiore manutenzione e quindi anche costi in un secondo momento. Un ascensore elettrico costa certamente di più in fase di installazione, ma è innanzitutto meno rumoroso e ha dei costi di gestione inferiori;
  • ci sono case con costruzioni particolari, in pendenza per esempio, che richiedono un’attenzione maggiore in fase di installazione. Quindi, più il lavoro si fa complicato e più alto potrebbe rivelarsi il prezzo;
  • ovviamente le dimensioni del vano condizionano il costo dell’opera. Più si richiede capienza e più soldi saranno necessari per l’impianto.

Stima del costo di un ascensore esterno

Ora che conosci i parametri che influenzano maggiormente il costo di un ascensore esterno, è il momento di offrire alcune cifre. In questo modo, se stai pensando di installarne uno, potrai valutare meglio il tuo investimento.

Si tratta di prezzi indicativi che mutano da un’azienda all’altra. Facciamo alcuni esempi: un ascensore di vetro che può portare circa due o tre persone può avere un prezzo minimo di 15000 euro fino a un massimo di 25000 in base al numero dei piani.

Se con motore elettrico, i prezzi restano invariati, mentre con movimento oleodinamico potrebbero leggermente abbassarsi. Ci sono poi soluzioni più piccole e pratiche, adatte a qualsiasi abitazione che prevedono l’installazione di un mini vano, adatto a una o due persone. Questa soluzione è la più economica e costa circa 8000€. Se poi si decide di impiegare acciaio piuttosto che vetro, il prezzo scenderà, a fronte di un ascensore molto caldo d’estate e freddo in inverno.

Per concludere, bisogna poi tenere a mente i vari oneri burocratici per l’installazione che potrebbero far lievitare i costi in modo notevole.

Related post